In Prima squadra, Slider

Simply Vis Nova – Virtus Basket Aprilia 61-51
(14-18/9-11/22-12/16-10)

La Simply conquista la sesta vittoria consecutiva al termine di una partita molto fisica e aggressiva, pur priva di Gori e Piccolo. Dopo un primo tempo giocato sotto le proprie possibilità, nel terzo periodo la squadra di coach Di Segni prende il totale controllo del match, conducendolo senza troppi problemi fino alla sirena finale. Ennesima prestazione di voglia ed energia di un gruppo sempre più compatto e determinato a perseguire il proprio obbiettivo, con una menzione speciale a Bertrand Ndzié, autore della sua miglior prestazione stagionale.

Cronaca: Non parte bene la Simply di coach Di Segni che fatica a trovare ritmo in fase offensiva e a contenere gli avversari, soprattutto un Billotta, in fase difensiva. La Vis Nova vede il fondo della retina raramente e solo con Argenti e Martino, mentre gli ospiti non riescono ad approfittarne per prendere un bel margine di vantaggio. Coach Di Segni prova a scuotere i suoi con un time-out, ma non cambia l’inerzia della gara al rientro e il primo quarto va in archivio sul 14-18. Nel secondo periodo si alza notevolmente il ritmo gara, portando numerosi errori in fase offensiva e molti falli a entrambe le squadre. I gialloblù sembrano aver ingranato quando Ingrillì lancia Argenti in contropiede, ma errori difensivi spezzano l’equilibrio trovato, arrivando all’intervallo lungo con il punteggio di 23-29 in favore di Aprilia. Al rientro in campo i romani sono stati adeguatamente spronati da coach Di Segni negli spogliatoi e tutta l’energia viene scaricata sul parquet di gioco, dove sale l’intensità difensiva e migliora la precisione in fase offensiva. Si rivela vincente anche la scelta dello staff tecnico di passare a zona, mettendo in profonda crisi l’attacco di coach Meninchincheri che realizza 3 punti in 8’. La regia di Coronini è ben sostenuta da un’altra buona prestazione di Ndziè che domina sotto le plance e mette in crisi la difesa avversaria. Negli ultimi 2’ del periodo si sveglia Aprilia che approfitta di alcune distrazioni della difesa romana e chiude il quarto in svantaggio di tre lunghezze: 44-41. L’ultimo periodo non vede mutare il corso della gara, con Aprilia che prova ad accorciare il divario e i gialloblù che prontamente lo impediscono. A 4’ dal termine della gara Aprilia prova a rientrare definitivamente in gara, ma una tripla di Diedhou stronca ogni possibilità di rimonta degli avversari. Termina 61-51.

TABELLINI

Vis Nova Basket: Barbantini 0, Piccolo n.e., Saccone 2, Ingrillì 0, Coronini 8, Argenti 16, Martino 15, Casini 0, Frosecchi 0, Ndzie 17, Diedhiou 3, Converso 0; Coach: Di Segni

Virtus Bk Aprilia: Nembrini n.e., Cavicchini 3, Gabanella n.e., Cappelli 0, Ancona 3, Puleo 8, Bilotta 7, D’Alfonso 2, Bruni n.e., De Nadai 2, Milani 15, D’Orazio 11; Coach: Meninchincheri.